Incidente sul lavoro all’aeroporto Marco Polo di Venezia

Tragedia sul lavoro nel primo pomeriggio di sabato all’interno di uno dei cantieri di ampliamento dell’aeroporto Marco Polo. Per cause ancora al vaglio degli ispettori dello Spisal dell’Ulss 12, un operaio di 65 anni di origini napoletane ha perso la vita dopo essere caduto da un’altezza di 2 metri e mezzo. E’ deceduto praticamente sul colpo, a causa dei traumi riportati. Fatale a quanto pare l’impatto con la nuca sul terreno. La vittima si trovava in via Ca’ Da Mosto, impegnato nei lavori di costruzione di una centrale di trigenerazione.

Incidente sul lavoro all'aeroporto Marco Polo di Venezia

Si tratta di un impianto di ultima generazione per la produzione congiunta di energia elettrica, termica e frigorifera. Una delle opere previste nel progetto di potenziamento dell’aeroporto. Il 65enne, Salvatore Padula, esperto del settore, stava lavorando per conto di un’impresa con sede a Latina presente in subappalto per la Siram, la realtà imprenditoriale con sede anche nel territorio del Comune di Venezia che si è accaparrata alcuni lavori di ammodernamento dello scalo lagunare.

Secondo le prime ricostruzioni, l’operaio, che risulta essere titolare di un’impresa individuale del settore, si trovava su un’impalcatura o su una scala, quando è caduto di sotto finendo a terra. Ancora da stabilire se alla base della tragedia possa esserci stata una disattenzione, una perdita improvvisa dell’equilibrio o un malore. Sul posto si sono portati subito i sanitari del 118, oltre che le volanti della questura. Fin da subito però è stato chiaro che per il lavoratore non c’era più nulla da fare. Al medico non è rimasto altro che constatare il decesso del 65enne, che abitava a Roma, mentre l’area è stata messa in sicurezza.

Gli ispettori dello Spisal, da prassi, si stanno occupando di ricostruire la dinamica dell’accaduto, per accertare anche se tutte le prescrizioni di sicurezza siano state rispettate. In attesa della ricostruzione precisa dell’incidente, Save, la società che gestisce l’aeroporto Marco Polo di Venezia, ha espresso cordoglio e vicinanza ai cari del lavoratore deceduto.

Fonte: Veneziatoday

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento