Incastrato nell’ascensore, grave incidente al centro commerciale

Incidente sul lavoro - Incastrato da un ascensore

Ha visto l’ ascensore che gli stava piombando addosso. E ha avuto la prontezza di riflessi di spingersi verso il muro. È stato comunque travolto, ma quel passo gli ha salvato la vita. L’infortunio sul lavoro si è verificato poco prima delle 15 al centro commerciale Coop di via Sanzio.

L’operaio, Agostino Della Chiana Andretta, 52 anni di Arezzo, stava effettuando un intervento di manutenzione dell’ascensore per l’azienda Otis di Firenze, insieme a un collega.

La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri e dei tecnici della prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro dell’Asl 11, che dovranno chiarire se l’infortunio è stato causato da un guasto e da un errore umano. Secondo quanto si è appreso Della Chiana si trovava al piano terra del centro commerciale e stava lavorando nel vano dell’ascensore che si trova subito all’ingresso dal parcheggio coperto, accanto alle scale mobili. Il suo collega, invece – sempre secondo una prima ricostruzione – era al piano superiore. Una delle ipotesi è che qualcuno – probabilmente   un cliente – abbia premuto il tasto di chiamata dell’ascensore. Che è sceso. Con l’operaio aretino che ha fatto in tempo a mettersi in salvo, evitando di rimanere completamente schiacciato.
Di certo c’è che al momento dell’arrivo dei soccorsi, come testimoniano le foto, non c’era alcun cartello che indicava l’intervento di manutenzione   in corso: la scritta “fuori servizio” è stata affissa soltanto in un secondo tempo, per permettere a tecnici dell’Azienda sanitaria e alle   forze dell’ordine di effettuare i rilievi e fare luce su un incidente sul lavoro  che avrebbe potuto avere conseguenze ben più drammatiche.

 

Sorgente: Gli cade addosso l’ ascensore alla Coop, grave un operaio – Cronaca – il Tirreno

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento